Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione clicca qui.

Iper ammortamento e Nuova Sabatini 2019

Stampa

IPERAMMORTAMENTO

Attraverso la Legge di Bilancio 2019 è stato prorogato l'iper ammortamento, con l'aumento al 270% della detrazione per gli investimenti che non superano i 2,5 milioni di Euro.

I benefici riguarderanno gli investimenti effettuati entro il 31 Dicembre 2019 oppure entro il 31 Dicembre 2020 a determinate condizioni. Potranno beneficiare di queste agevolazioni i titolari di reddito di impresa, esclusi gli esercenti arti e professioni.

Sarà possibile ammortizzare un valore pari al 270% (fino 2,5 milioni di Euro), 200% (oltre i 2,5 milioni di Euro e fino a 10 milioni di Euro), 150% (oltre i 10 milioni di Euro e fino a 20 milioni di Euro) del costo di acquisto di beni ad alto contenuto tecnologico, interconnessi al sistema aziendale di gestione della prodouzione o alla rete di fornitura.

E' possibile effettuare l'investimento fino al 31 Dicembre 2020 solo nel caso in cui l'ordine di acquisto sia stato accettato dal venditore entro e non oltre il 31 Dicembre 2019 e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisto.

I prodotti che benificiano di tali agevolazioni sono:

NUOVA SABATINI 2019

Dal 7 Febbraio 2019 è possibile presentare domanda per accedere agli incentivi della "Nuova Sabatini". E' previsto lo stanziamento di 480 milioni di Euro per la misura, così ripartiti:

Ne potranno usufruire micro, piccole e medie imprese che intendono investire in beni strumentali, anche in leasing:

Le agevolazioni consistono sia nell'accesso al Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese a sostegno dei finanziamenti forniti da banche e intermediari finanziari (fino all'80% dell'ammontare dell'investimento) e sia di un contributo da parte del Ministaro dello Sviluppo Economico rapportato agli interessi sui finanziamenti.

Per poter rientrare nell'agevolazione il finanziamento deve essere di durata non superiore a 5 anni e di importo compreso tra 20000 Euro e 2 milioni di euro.